Percorso via Grotte (1,5 ore)

Lunghezza: 9km
Tempo di percorrenza 1,50 ore

Partendo dalla base sulla strada sterrata verso la sbarra, dopo 30 mt ( prima della sbarra ) si imbocca sulla sx un sentiero in discesa verso sud.

Dopo circa cinque minuti il sentiero si apre su un prato, alla destra c’è un capanno di cacciatori e sulla sinistra una bella veduta della città di Vicenza.

Proseguendo ci si inoltra nella boscaglia fino a raggiungere un vecchio muro di cinta con una nicchia votiva e un’immagine del Cristo, lo si costeggia in discesa tenendolo sulla dx.

Proseguendo il sentiero diventa prima strada bianca, per sbucare dopo poco, girando a sx, sulla via asfaltata Vegrolungo

Si supera un posteggio con a lato un bel lavatoio con fontana e si procede dritti fino allo stop.

Qui si gira a destra in via Costigiola. Si Prosegue per 200 mt, e poi si gira a dx in via Bazza di sotto, dopo 8 mt si gira ancora a destra in via Bazziola che ora diventa strada bianca.

Si segue la strada fino ad incontrare un grande albero. Qui si gira di 90° a sinistra seguendo il viottolo tra i campi che si chiama via del Cornugio. Arrivati ai piedi della collina, si gira a sx e dopo 15 mt si gira a dx prendendo il sentiero che sale in mezzo al bosco.

Dopo avere superato un muretto a secco sulla vs sx, il sentiero esce dal bosco e segue nel tratto finale i pali della linea elettrica, per poi sbucare costeggiando la rete di recinzione di una casa, dietro la chiesa di Monteviale.

Si costeggia il fianco della chiesa, e in discesa seguendo via Castello si arriva al centro del paese in Piazza Libertà. Al centro della piazza una rotatoria con delle statue di bambini che fanno girotondo, si prende a destra in direzione di Madonna delle Grazie, per via Fortuna.

La strada asfaltata sale leggermente, fino al bivio per Gambugliano a sinistra e in discesa, voi invece proseguite dritti in salita, in via Brunori – direzione sempre Madonna delle Grazie – e superata un’isola per la raccolta dei rifiuti, girate a destra in via Grotte ( strada asfaltata in discesa)

E’ un strada asfaltata strettina da seguire in discesa per tutta la sua lunghezza.

Percorso circa un chilometro, sempre sulla strada asfaltata, ( non prendere nessuna deviazione su strade bianche ) superato il cartello “strada senza uscita”, trovate sulla vs sx una fontana, la superate e dopo 10 mt imboccate la strada erbosa in salita che gira secca a sinistra. Il sentiero dopo poco si restringe e in mezzo alle erbe piega a dx salendo in mezzo al bosco. Si supera una rete di recinzione sulla dx, e dopo un curva a sinistra si trova sulla destra in discesa la deviazione per il nostro percorso. ATTENZIONE : e fondamentale imboccare questo sentiero a destra in discesa. Si segue il sentiero e dopo poco si arriva a una sorgente ( poco visibile) in mezzo a un boschetto di bambù. Siamo a un quadrivio. Si vede un cancello in legno alla nostra destra. Noi giriamo subito a sinistra, lasciando il cancello di legno esattamente alle nostre spalle, prendendo il sentiero che entra nel boschetto di bambù.

Si prosegue in leggera salita, fino a un bivio, noi teniamo il sentiero principale che va a sinistra in salita, facciamo un paio di tornanti e dopo pochi minuti sbuchiamo in un prato. Qui il sentiero gira verso dx e noi procediamo dritti verso est fino a incrociare un largo sentiero. Giriamo a destra, e proseguendo dritti in leggera discesa arriviamo a un bivio, giriamo ancora a destra e dopo pochi minuti incontriamo la sbarra di accesso alla base. Siamo arrivati.

Commenti chiusi