Sentiero dell’orco

Lunghezza Km 9

Tempo di percorrenza 2 ore

Dalla base passate per la zona di preghiera, lasciando l’altare sulla dx e scendete per il sentiero fino alla strada bianca.

Prendete a dx in discesa , alla strada asfaltata girate a dx in direzione Vicenza superate alla vostra sx una strada bianca che porta al maneggio, e poco dopo imboccate girando a sinistra il piccolo sentiero che costeggia prima una rete di recinzione metallica, e poi un muro di una vecchia fattoria.

Dopo poco si sbuca in Contrà Bagnara, girando a sx si imbocca la strada asfaltata (Via Mura) in leggera discesa per circa 300 m, fino alla rotatoria, dove prendete a sx in direzione Costabissara (siete in Via Martiri della Libertà).

Seguite sempre la strada principale e attenzione lungo la strada asfaltata, quando non ci sono spazi per i pedoni (che, nel vostro caso, quando ci sono, sono solo sul lato dx), camminate in fila indiana sul lato sinistro!

Dopo circa 1 km, superato il cartello di Costabissara, trovate un bivio: tenete la sx dirigendovi verso una vecchia chiesetta, di cui dal bivio si vede la facciata : è la Chiesa di S. Valentino. Arrivati alla chiesetta, girate ancora a sx, in Via S. Valentino e proseguite per circa 300 m fino ad un altro bivio. Prendete ancora a sx, seguendo le indicazioni del segnavia giallo che indica “Trodo dell’Orco”. Percorrete un altro chilometro di strada asfaltata (oltrepassate una casa rosa a dx e dei capannoni con allevamenti sulla sx), superate un vecchio cancello arrugginito che si trova lungo la strada e proseguite in direzione di un gruppo di case con altri capannoni di allevamento. Poco prima della prima casa imboccate a dx un sentiero nell’erba (lasciando la casa sulla vostra sx) e poco dopo girate a dx, passando su un ponticello di legno, dove si trova un altro segnavia giallo del sentiero dell’Orco.

Subito dopo il ponticello girate a sx e seguite il sentiero che sale lungo il prato e poi entra nel bosco, affiancando un torrentello (che più avanti, nel bosco, forma anche un piccolo “canyon”). Quando il sentiero esce dal bosco, continuate a seguirlo, tenendo la sx (avete un prato alla vostra dx). Continuando a seguire il sentiero, poco più avanti, troverete un altro segnavia “Trodo dell’Orco” (c’è un campo coltivato a dx e una fila di arnie più in basso a sx), a questo punto, abbandonate il sentiero dell’Orco (che indicherebbe di andare a dx) e girate a sinistra (ripeto: GIRATE A SINISTRA). Da questa parte il sentiero non è ben visibile come prima, ma basta costeggiare i campitenendo la sx e, dopo aver incontrato un piccolo fosso quasi sempre in secco, girate a destra fino ad entrare nel bosco. Qui il sentiero è ben visibile e prosegue in salita fino a sbucare accanto ad un campo coltivato. Continuate a seguire il sentiero che, se l’erba è alta, può essere solo accennato, ma si può sbagliare perché costeggia il bosco (che si trova ora alla vostra sx). Tenete sempre la sinistra e camminate costeggiando il prato che si trova alla vostra dx (c’è sempre una traccia di sentiero) con una bella vista sui Colli Berici. Alla fine del prato entrate nel bosco, seguite il sentiero ben segnato e in discesa, fino ad incrociare un sentiero che si immette da dx, voi proseguite dritti continuando a scendere e in pochi minuti arriverete alla Base.

Commenti chiusi